Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Baciare rosari non basta. CONTE RIBALTATO: per la Champions ora serve Padre Pio

Martedì 5 Novembre 2019 | Cosimo Carulli | News

DORTMUND - E' iniziata oggi la lunghissima parentesi europea delle italiane nelle coppe internazionali.

E all'Inter di Conte non è bastato un tremendo uno-due tutto nel primo tempo fimato Martinez e Vecino, per uscire indenni dal temibilissimo "Westfalenstadion" di Dortmund, dove il tecnico leccese ha vissuto una nottataccia e ora si ritrova con un piede e mezzo fuori dalla Champions League già alla fase a gironi.

Nel secondo tempo la reazione dei gialloneri e tre reti che hanno ribaltato l'Inter: addirittura una doppietta per il difensore marocchino Hakimi che ha aperto e chiuso le marcature dei tedeschi, in mezzo in gol con Brandt autore del momentaneo 2-2.

Finale 3-2 per il Borussia Dortmund che ora segue a 7 punti il Barcellona in testa al gironcino con 8. L'Inter di Conte, con 4, deve sperare di vincere entrambe le ultime gare con Slavia Praga e Barcellona per passare il turno da seconda. Altrimenti dovrà accontentarsi dell'Europa League (FOTO SOPRA DURANTE INTER-LECCE).