Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

VIGILIA PLAY OFF. Domani Venezia-Lecce "Primavera". L'INTERVISTA A SIVIGLIA

Venerdì 3 Maggio 2019 | Marco Errico | Settore Giovanile

LECCE - E' un anno che a Lecce si ricorderà con piacere, non solo per l'avventura magica dei ragazzi di Liverani ma anche per il rendimento della "Primavera" di Sebastiano Siviglia, tornata al calcio giovanile che conta dopo tanti anni in Serie C a misurarsi solo con la Berretti come massima categoria.

Domani i giallorossi in gara secca si giocheranno un posto nella SemiFinale play off in casa del Venezia, a Campagna Lupia per l'esattezza, allo stadio "Biotto" dove i giallorossi alle 15 affronteranno gli arancioneroverdi.

Alla vigilia abbiamo intervistato il tecnico giallorosso Sebastiano Siviglia che ha parlato con SoloLecce.it, da sempre testata portabandiera dei colori giovanili giallorossi.

Bilanci - "E' stata una grande stagione, i play off sono una ciliegina sulla torta. Ma sono soddisfatto della mission che ci ervamo dati, portare dei ragazzi nel gruppo di Liverani, dove stabilmente sono in tanti. Felici, Pierno, Doratiotto sono elementi apprezzati dal tecnico, è un premio per loro e un riconoscimento al nostro lavoro".

Svolta - "Una stagione ricca di momenti significativi, su tutti la vittoria sulla capolista Lazio che ci ha dato autostima e ci ha fatto capire di poter stare bene in alto in classifica in mezzo alle big del campionato. Il suo momento topico lo ha vissuto anche Lezzi, che ha già esordito anche in C ma che una volta escluso dai convocati per scelta tecnica con il Pescara ha poi cambiato atteggiamento, modo di allenarsi, è tornato affamato ed è arrivato addirittura al gol in doppia cifra".

Futuro - "Con questo successo è stato possibile mettere il primo tassello per un futuro migliore per il vivaio del Lecce che dal punto di vista organizzativo sta cambiando tanto e bene dandosi una organizzazione da grande squadra. Ci vorranno anni per i primi frutti, ma i più maturi sono Lezzi, Cancelli, Doratiotto, Pierno, già un poker di calciatori pronti a crescere".

Play off - "Ora ci siamo e vogliamo fare bene, nessuno si aspettava la nostra presenza tra le prime quattro della stagione regolare ma adesso giochiamo sul serio, alziamo l'asticella dimenticando tutto quel che abbiamo fatto sin qui. Sono convinto che questi ragazzi non hanno confini se scendono in campo con la testa giusta".

Prospettive - "Sono alla fine del mio percorso, dopo penserò al domani. Sono concentrato a finire questa stagione al meglio, vedremo che succederà al termine del mio legame di un anno con il Lecce".