Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

GALLO e LO FASO, "voglia matta" di Lecce: "qui per diventare grandi e stupire"

Venerdì 26 Luglio 2019 | Marco Errico | News

SANTA CRISTINA IN VAL GARDENA - Nel ritiro di Santa Cristina in Val Gardena sono stati presentati gli ultimi due arrivati in casa giallorossa, Simone Lo Faso e Antonino Gallo, talenti del Palermo arrivati a parametro zero dopo lo svincolo d'ufficio successivo al fallimento del club siciliano. Ecco l'intervista ai due nuovi acquisi e al DS Mauro Meluso che ha voluto presentarli alla stampa presente sulle Dolomiti.

Parla Lo Faso - "Lecce è simile a Palermo. Ho avuto una bella sensazione, non ho esitato un attimo ad accettare la proposta del club giallorosso. Dalle giovanili sono stato impegnato da trequartista, anche se per le mie caratteristiche posso giocare anche da seconda punta o da esterno. La concorrenza fa piacere, senza non ci sono stimoli. Non vedo l'ora di dimostrare il mio valore".

Parla Gallo - "Il mio auspicio è quello di fare bene, poter rimanere in questo contesto. Come caratteristiche sono un terzino sinistro con una discreta tecnica, veloce e sto migliorando nella fase difensiva che è fondamentale. Sono a disposizione della società che deciderà il meglio per la mia carriera".

Parla Meluso - "Si tratta di due calciatori giovani di grande prospettiva. Abbiamo dovuto aspettare lo svincolo d'ufficio per i tesserati del Palermo, una situazione che dispiace quella vissuta dalla squadra siciliana. Lo Faso ha sottoscritto un contratto biennale con opzione per altri due anni, Gallo ha firmato per tre anni sempre con opzione per altri due. Lo Faso ha già assaporato il clima della prima squadra, Gallo ha diverse richieste, valuteremo il da farsi".