Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

ARRIGONI, RUGGITO DA BATTAGLIA: "al Brescia dimostriamo chi siamo, al resto pensano i tifosi..."

Martedì 23 Aprile 2019 | Matteo Bottazzo | News

PERUGIA - Al termine di Perugia-Lecce abbiamo intervistato in Sala Stampa Davide Riccardi e Andrea Arrigoni, fondamentali in questo successo del Lecce in piena emergenza difensiva (FOTO SOPRA RICCARDI IN MARCATURA OGGI).

Parla Riccardi - "Non era una gara facile, loro sono una bella squadra. Non abbiamo lasciato molti spazi, sono soddisfatto anche della prestazione che è arrivata un anno dopo la mia ultima dal primo minuto. Una giornata che non potrò dimenticare. E' stato un giorno speciale, non facevo una partita vera da tanto tempo. E' una soddisfazione enorme, un giorno magico, vincere al mio esordio da titolare una partita che pesa così tanto. Con il Brescia sarà decisiva ma non è una finale. Ora il campionato è ancora più equilibrato, lo dimostra il pareggio del Padova a Palermo. Ogni partita è unica, pensiamo ad affrontarle e vincere una alla volta".

Parla Arrigoni - "Gara pazzesca, sono contento per aver dato un buon contributo. Una battaglia vera, in cui abbiamo dimostrato di essere fatti anche per soffrire. Abbiamo preso tre punti importantissimi nell'economia del campionato, stiamo facendo qualcosa di straordinario e secondo me siamo padroni del nostro destino. Con il Brescia vogliamo dare un messaggio chiaro anche a loro, ai nostri avversari, vogliamo dimostrare che la sconfitta dell'andata era immeritata e che valiamo quanto loro. Ci sarà un'atmosfera unica, i nostri tifosi faranno il resto".