Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI "SPIEGA": "ecco come sto lavorando sull'emergenza. TUTTE LE SOLUZIONI"

Sabato 20 Aprile 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Lunga intervista pre-partita con il tecnico del Lecce Fabio Liverani, nell'immediata vigilia di una sfida delicata per il futuro del Lecce in campionato. Ecco i temi che abbiamo trattato con il mister giallorosso.

Lettura tattica - "Loro in casa stanno avendo problemi, mi aspetto che provino ad attaccare nei primi venti minuti. Nelle ultime cinque hanno tre scontri diretti, devono fare punti sempre per il loro obiettivo".

Attacco - "Tumminello si candida per un posto da titolare, ma anche Falco e La Mantia stanno benissimo. Sono contento di averli tutti da questa partita, e in buone condizione, per avere la possibilità di scegliere nell'arco dei novanta minuti".

Prima volta - "E' la mia prima volta a Perugia da allenatore, da calciatore ci sono tornato con la Lazio un'altra volta ed ho pareggiato. Pensiamo a questa...".

Futuro - "Se Palermo e Brescia le vinceranno tutte non ci potremo fare nulla, ci toglieremo il cappello e faremo i complimenti, perchè se due squadre nelle ultime sette partite fanno sette vittorie non c'è che fare i complimenti. Ma se ciò non accadrà dovremo essere lì per intrometterci. Ora come ora dobbiamo blindare il terzo posto, facendo punti su punti. E' il Lecce l'artefice del suo destino".

Traguardi - "Tutti giocano per qualcosa in questo momento. Il Perugia è costruito per stare costantemente in zona play off. Una squadra che lotta per non retrocedere non può avere questi nomi in rosa. Sono una delle squadre che mi piace di più in costruzione di calcio e per il tipo di gioco che praticano. Si tratta di una partita difficile sotto tutti i punti di vista, dal grado di difficoltà alto. Andiamo lì per giocarci qualcosa di importante".

Dubbi - "Siamo in emergenza, sia Majer che Riccardi potrebbero avere delle difficoltà ad essere impiegati. Eppure Riccardi ha fatto il suo percorso, si meriterebbe una chance, Majer ha le qualità per giocare in quel ruolo difensivo, ma abbiamo provato anche altro in settimana, Arrigoni e Tachtsidis sono altre soluzioni. Ne ho provate tante ma nessuna mi ha dato la certezza assoluta, perchè Arrigoni può fare bene in difesa con però accanto un giocatore importante che lo possa guidare, Tachtsidis dall'inizio lo può fare meno di tutti, mentre in partita può ripiegare. Abbiamo anche provato la difesa a tre".

Classifica - "Niente è certo, neanche il nostro posizionamento in testa alla eventuale griglia play off, ci sono 15 punti, ne vanno fatti il più possibile. Godiamoci il sogno, pensiamo partita per partita al futuro".

Di Matteo e Calderoni - "Di Matteo si è allenato con noi, Calderoni rientra martedì con il resto del gruppo".