Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

"Caso" CHIRICO': qui "LIVE" la conferenza stampa minuto per minuto

Martedì 31 Luglio 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - E' arrivato un giorno "pesante", un crocevia importante di questa stagione del Lecce.

La società fa chiarezza sulla posizione di Mino Chiricò (CLICCA QUI PER LA NOSTRA ANTICIPAZIONE DI IERI) e presenta uno dei pezzi pregiati del mercato estivo, l'olandese Thom Haye.

SoloLecce.it dalle 10.30 seguirà questa importante conferenza stampa, affidata al DS Mauro Meluso, in diretta in tempo reale, con i nostri aggiornamenti scritti.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE COSTANTEMENTE LA PAGINA.

La conferenza stampa del DS Mauro Meluso, di Mino Chiricò e dell'olandese Thom Haye sta per iniziare, dopo le foto di rito con i due nuovi acquisti con la maglia del Lecce. Prende la parola per primo proprio il DS Meluso.

Parlo in prima persona, responsabilità mia - "Oggi più che mai parlo in prima persona singolare: vengo qui a mostrare questi due nuovi acquisti, personalmente, per un motivo specifico. L'acquisizione di Chiricò è una scelta mia, penso di doverla spiegare, tenendo fuori proprietà e staff tecnico. Si è trattato di una operazione di mercato che mi è parsa positiva, ho agito in maniera professionale e per il bene del Lecce: Mino aveva firmato solo per sei mesi con il Cesena, dopo si è svincolato e mi è parsa una ottima occasione".

Retroscena e futuro - "La trattativa è iniziata presto, grazie all'agente del calciatore Kael Grimaldi che ci ha permesso di fare tutto. Chiricò per me è una opportunità importante, dobbiamo valorizzarlo al massimo. Nei giorni scorsi mi ha mandato un messaggio, ha chiesto di parlarmi. L'ho incontrato e mi ha avanzato la possibilità di essere qui a chiedere scusa in merito a passati episodi che l'hanno messo in situazione di antipatia".

Prende la parola proprio Chiricò.

Fatte delle cazzate - "Ringrazio la società e il DS per avermi ridato la possibilità di vestire ancora la maglia giallorossa. Sono molto emozionato, so di aver fatto delle cazzate, ero giovane, un ragazzino. Sono diventato uomo, sono successe tante cose, la vita ti cambia. Sono pronto a ripartire da qui e vorrei farlo alla grande".

Chiedo scusa - "Chiedo scusa a tutte le persone che c'erano a Lecce-Carpi, per la sconfitta e per le cose accadute che hanno dato fastidio. Chiedo scusa a tutti quelli che hanno sofferto. A 26 anni sento di dover dare una svolta alla mia carriera, vorrei farlo con questa maglia".

Andare incontro ai problemi - "Dal primo momento in cui ho firmato sapevo a cosa andavo incontro. Sono consapevole di tutto. Per quanto riguarda il campo devo dare il massimo, deve interessarmi quello, la società, i miei compagni, poi i miei problemi spero di risolverli da solo, con i miei comportamenti".

Ruolo - "Il modo in cui mi sta utilizzando il mister è un ruolo nuovo, una sfida. Ho giocato poche volte lì, stiamo lavorando bene secondo me".

Rapporto coi compagni - "Ho trovato persone fantastiche. Ho dovuto chiarire con Cosenza e Lepore alcune cose, ma ora mi sento uno di loro, un ragazzo come gli altri. Però non voglio mettere in mezzo a questa storia nessuno e soprattutto gente che non ha niente a che fare con i miei errori. I problemi miei li devo risolvere con i miei comportamenti".

Torna a parlare Meluso.

Ricostruzione e futuro - "Inizialmente quando fai una operazione di mercato come questa e così in fretta la fai per patrimonializzare, ossia per dare un beneficio economico o tecnico alla società. Chiricò è venuto perchè c'è stata una occasione colta al volo sul mercato: se tra tre giorni per esempio dovesse arrivare una società che ci paga il giocatore o ci riempie di soldi a quel punto partirà".

Riprende la parola Chiricò.

Con il Foggia - "Quando ti ritrovi a giocare una partita importante, con tante pressioni addosso, magari sei giovane, le paghi. Quando sono arrivato qui con il Foggia sono venuto da ex, c'erano tante pressioni: quando fai delle cazzate possono essere anche motivate da quel che senti".

Ritrovare Falco - "Con Pippo c'è un rapporto speciale, molto forte. Anche lui ha voglia di farsi perdonare qualcosa, ci tiene molto".

Meluso ritorna a parlare e introduce la presentazione di Haye.

Segnalato - "Haye arriva a Lecce su segnalazione dell'agente Francesco Musarda. Il suo passaggio è stato molto laborioso, è una grossa risorsa tecnica. Sono felice di come si sta inserendo nella squadra, malgrado le difficoltà di doversi integrare in un altro calcio e in una nuova lingua".

Prende la parola il nuovo acquisto Haye.

Prime parole giallorosse - "Buongiorno a tutti, sono contento di affrontare questa che è una bella avventura in cui voglio dimostrare tutto il mio valore, al Lecce e al calcio italiano".

Paragoni - "Il calcio italiano è molto diverso dal nostro. Sono un centrocampista, in Italia devi saper fare tutte le fasi, c'è molta intensità, devo difendere e attaccare. In questo momento non ho un calciatore che seguo particolarmente per caratteristiche. In passato guardavo Kakà, il mio modello calcistico".

Tocca ancora al DS Meluso, questa volta fare il punto sul mercato.

Squadra a buon punto, arriva Vigorito - "Siamo all'80%, 90% della costruzione della squadra. Vigorito arriva in giornata dalla tournèe con il Frosinone e firma appena atterra".

Rosa ampia - "Abbiamo una rosa molto ampia, dobbiamo pensare ai calciatori in uscita. Da qui al 18 faremo altre operazioni in entrata, stiamo lavorando, ma dobbiamo anche cedere".

Petriccione - "Non possiamo parlare di lui ufficialmente, nel momento in cui si svilupperà la sua situazione lo faremo".

Armellino in uscita? - "Il mercato è in evoluzione sempre, se arriva una offerta importante la valuteremo, ma vale come discorso in generale".

La Mantia - "Siamo su vari profili, abbiamo delle alternative. Il Lecce ha grande appeal nei calciatori. Le difficoltà nelle cessioni da parte di alcune squadre sono legate alle incertezze dei tribunali e della giustizia sportiva che blocca anche il mercato. Ora sembra che qualcosa però inizi a muoversi...".

La conferenza stampa è terminata, grazie per averci seguito in migliaia in tempo reale.