Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

FOLLIA VERA: pieno di cocaina ribalta il camion con il GPL. DENUNCIATO. Tragedia sfiorata

Giovedì 9 Agosto 2018 | Marco Errico | Cronaca

OTRANTO - Le immagini di Bologna e la devastazione dell'esplosione che ha squarciato l'A14 sono lontane solo due giorni, ma non abbastanza per un camionista di San Cesario di Lecce che trasportava GPL con il suo camion sulla litoranea Otranto - Porto Badisco, all'altezza della splendida Torre Sant'Emiliano, uno dei paesaggi turistici più belli del Salento.

Imbottito di cocaina e della sua incoscienza, l'uomo, un 47enne, stava percorrendo la Provinciale quando ha perso il controllo dell'autoarticolato che dopo aver sbandato una decina di metri fortunatamente senza incontrare altri veicoli si è ribaltato nelle campagne (FOTO SOPRA DEI CARABINIERI DI LECCE).

Una tragedia sfiorata, visto che il mezzo trasportava liquido infiammabile esattamente come a Bologna. Dopo l'impatto con il terreno agricolo delle campagne, però, il camion si è adagiato su un fianco senza esplodere.

I Vigili del Fuoco di Maglie, aiutati dall'intervento dei Carabinieri proteso a tenere l'ordine pubblico e a deviare il traffico, hanno messo in sicurezza l'autocisterna, verificando che non avesse danni strutturali tali da farla esplodere. Soccorso, il camionista è stato trasportato all'Ospedale di Scorrano, dove è risultato negativo al controllo dell'alcool e positivo a quello della cocaina.

Sul camion il guidatore aveva anche una banconota arrotolata con chiare tracce della polvere bianca, dunque si era messo al volante in quelle condizioni. E' stato immediatamente denunciato dalle stesse forze dell'ordine intervenute sul luogo dell'incidente.