Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LIVERANI, LA VIDEO-INTERVISTA: "loro ci mettono le individualità, noi il gruppo. Io ci credo"

Sabato 20 Ottobre 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Ecco le parole del tecnico del Lecce Fabio Liverani alla vigilia di Lecce-Palermo, nella nostra intervista consueta a ventiquattr'ore dall'impegno di campionato del Lecce. Qui subito una rapida sintesi degli argomenti trattati dal mister, sotto la versione video dal nostro canale YouTube.

Passato - "Sono state stagioni importanti quelle che ho vissuto a Palermo, dove però ho vissuto anche il periodo più complesso della mia carriera con l'infortunio più grave che ho mai subito. Siamo andati in Europa League, alla fine del triennio abbiamo chiuso il cerchio con la Finale di Coppa Italia con 40mila palermitani a Roma. Abbiamo fatto tanto".

Partita - "Anche se Stellone è appena ritornato a Palermo conosce tutto. Dal punto di vista delle individualità che dire, parliamo di una tra le prime due squadre del campionato, con buoni calciatori di Serie A e altri con esperienze internazionali. Dobbiamo opporci alla loro forza nei singoli con il nostro gruppo. Non possiamo contare sullo stesso numero di calciatori che possono decidere la partita, ma possiamo sacrificarci durante di essa tutti insieme, da gruppo".

La sosta - "E' un alibi che non mi piace, ritengo le soste sempre utili a fare qualcosa. Puntiamo sull'entusiasmo e sulla nostra gente, che sarà tantissima".

Scavone - "Sarà convocato, ha lavorato con il resto del gruppo alla rifinitura di questa mattina. Vedremo domani prima della gara, giocare alle 21 ci aiuta, qualche ora in più è importante".

Formazione - "Falco, La Mantia e Palombi insieme? Sì, è una delle ipotesi, per domani e per il futuro, ma ci sono anche tanti equilibri da preservare".