Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Prestiti, rientri e riscatti. CHE RAFFICA! IL FUTURO DI 15 CALCIATORI su SoloLecce.it

Mercoledì 30 Maggio 2018 | Marco Errico | News

LECCE - Il Lecce della nuova "era" societaria ha una caratteristica importante, quella di reggersi su oltre l'80% della rosa di proprietà, senza una grande incidenza sul parco giocatori di prestiti e condizioni contrattuali sfavorevoli.

Al netto di tutti i calciatori di proprietà, allora, SoloLecce.it ha messo in fila le situazioni "in bilico", che non dipendono dalla intera volontà della società giallorossa, che comunicherà presto l'ufficialità del riscatto di Di Piazza dal Foggia, per una cifra attorno ai 70mila Euro. Per questo consideriamo a parte il suo caso, chiuso in favore del Lecce (CLICCA QUI PER L'ANTEPRIMA).

Non è del Lecce Perucchini, il portiere titolare giallorosso: rientrerà dal prestito al Bologna, ma la società salentina ha un impegno sulla parola con la dirigenza emiliana guidata dall'ex Fenucci. Nell'ultimo passaggio del giocatore nel Salento non c'erano i tempi tecnici per pensare ad altro se non al prestito. Ora i due club hanno una estate intera per una possibile soluzione favorevole al Lecce.

Resteranno in giallorosso i giovani nazionali Under 21 della Lituania Megelaitis e Dubickas. Il centrocampista sarà riscattato dall'FK Svyturys per poche decine di migliaia di Euro, già pattuite nel mercato precedente, mentre la punta è in scadenza con lo stesso club e sottoscriverà un contratto tutto con il Lecce. In ottica futura sono due operazioni a costi bassi che possono dare sviluppi, chissà, nel prosieguo di carriera, da qui la scelta della società di continuare il rapporto.

Tornerà al Pescara Selasi, per cui il diritto di opzione era al contrario di Megelaitis o Di Piazza estremamente alto: il calciatore è uno dei pezzi pregiati del Pescara in termini di quotazione sul mercato, l'opzione è davvero fuori portata per questa fase in cui il giovane ghanese non ha convinto pienamente.

Da definire il futuro di Riccardi: il Lecce è intenzionato a far valere il diritto di riscatto dal Verona, ma qui al doppio delle cifre ("ballano" complessivi 100mila Euro circa) il Verona può azionare il controriscatto, a quel punto facendo fare una piccola plusvalenza al Lecce. Ma come sta il centrale difensivo giallorosso? Sta continuando la riabilitazione dopo l'infortunio al legamento crociato del ginocchio destro. Il suo grado di recupero effettivo è un dilemma per le due società.

Tra i calciatori di proprietà del Lecce che prenderanno altre strade c'è certamente Doumbia, per cui SoloLecce.it ha già annunciato in anteprima il riscatto del Livorno a 20mila Euro per la totalità del cartellino (CLICCA QUI PER LA NOSTRA ESCLUSIVA DEI GIORNI SCORSI), mentre Turchetta sarà riscattato dalla Casertana e probabilmente controriscattato dal Lecce (si parla di un possibile prestito successivo al Monopoli, FOTO SOPRA L'ESULTANZA DOPO IL GOL AL LECCE IN CASERTANA-LECCE DI QUESTA STAGIONE).

Difficilmente, anche per le evoluzioni delle vicende societarie, Ternana e Matera si terranno Bleve e Maimone, che torneranno a Lecce se cadranno nel vuoto i diritti di opzione. Il portiere e il centrocampista rientreranno alla base come i prestiti secchi dei giovani elementi offensivi Cavaliere e Capristo, protagonisti di una buona annata a Nardò in Serie D, così come il centrocampista Mengoli di rientro dal Dro, tra i più presenti e continui per rendimento, il giovane ex portiere della Berretti Foscarini dal Rieti e l'altra punta Morra dal Picerno.