Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

PARLA SARRI: "Lecce d'attacco e clima estivo. Avremo dei problemi, non sarà facile"

Sabato 26 Ottobre 2019 | Matteo Bottazzo | Ospiti

TORINO - Alla vigilia dell'ultimo allenamento alla "Continassa" della Juventus Campione d'Italia ha parlato ai giornalisti il tecnico Maurizio Sarri. Ecco l'intervista che hanno raccolto per noi i colleghi torinesi con cui abbiamo interagito e collaborato in settimana.

Turn over - "Non siamo moltissimi, nell'ultima convocazione eravamo 19 appena e con tre portieri. Qualcosa cambieremo, comunque, in base a come stanno i singoli. Con Ronaldo parlo sempre, prima e dopo le partite, di tutte le sensazioni, di come si sente. Ora ha bisogno di qualche giorno per recuperare al 100% lo stato di forma" (FOTO SOPRA LE PROBABILI SCELTE DEL TECNICO BIANCONERO DAL PRIMO MINUTO).

Caldo temuto - "Chiaro che la temperatura alta vada a incidere sui ritmi, è innegabile. A Firenze abbiamo sofferto parecchio proprio questo, ma il calendario non si discute, bisogna adeguarsi e sopperire alle difficoltà".

Il Lecce - "Avversario difficile, squadra propositiva e che anche nei momenti di difficoltà non smette di giocare il suo calcio. Per questo spesso hanno dei momenti e delle fasi di gara in cui riescono a mettere in difficoltà chiunque. Non è una partita semplice, ci sono una marea di condizioni pericolose su cui dobbiamo andare oltre per superarle. Nel momento in cui cali e lasci loro dei minuti prendono in mano la partita e ti mettono in difficoltà. Non sarà facile".