Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

BRUCIA LE STERPAGLIE E MUORE: stordito dai fumi resta coinvolto nell'incendio

Mercoledì 6 Giugno 2018 | Marco Errico | Cronaca

Risultati immagini per incendio sterpaglie

MONTERONI DI LECCE - Un 66enne poliziotto in pensione, Giovanni De Donno il suo nome, di Monteroni di Lecce, è morto in un incendio che aveva lui stesso provocato, bruciando delle sterpaglie in un uliveto di sua proprietà.

Le fiamme, alimentate dal vento, sarebbero cresciute troppo, bruciando anche dei tubi di gomma dell'impianto di irrigazione del campo. Anche la plastica, andando a fuoco, avrebbe così aumentato i fumi che il 66enne ha inalato nel tentativo disperato di spegnere le fiamme per non avere danni nell'uliveto.

Stordito dai fumi respirati l'uomo ha perso i sensi ed è morto nell'incendio.