Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

MANCOSU vuole il rilancio: "ora meglio pratici che belli. Servono tre punti subito"

Martedì 27 Febbraio 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - "Ripartire", è la parola chiave di Marco Mancosu, che oggi si è presentato in Sala Stampa davanti a microfoni e taccuini. Ecco i contenuti della nostra intervista.

La sconfitta - "Volevamo continuare la nostra striscia positiva, ma è stata una gara strana, si sono chiusi bene e hanno trovato un gol dal nulla, a cui non abbiamo saputo rimediare. Potevamo allungare, peccato, dobbiamo subito pensare all'Akragas. Abbiamo un buon distacco, ma nelle prossime 10 partite dobbiamo pensare solo a noi, senza aspettarci regali dagli altri campi".

Anche il Trapani - "Anche il Trapani è dentro la lotta, sta a noi lasciare tutte le avversarie a distanza. Quando si arriva a questa fase del campionato conta solo il risultato, essere concreti e portare a casa i punti. Ci può stare che in questa fase non stiamo esprimendo gran gioco, ma serve anche ritornare ad essere maledettamente concreti, cosa che non facciamo da qualche partita".

Punte a secco - "Questo discorso della concretezza deve riguardare tutti, non dobbiamo dare addosso la croce alle punte. E' anche colpa nostra se non riescono a buttarla dentro".

Insidia Akragas - "Conosco il loro allenatore, giocano bene a calcio, non sarà affatto una gara scontata. Pochissime squadre con i siciliani hanno vinto in scioltezza, a dimostrazione di come ci sia da sudare molto".