Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

CORINI VUOLE BATTAGLIA: "complimenti Lecce, ma saremo carichi, feroci"

Sabato 14 Dicembre 2019 | Marco Errico | Ospiti

BRESCIA - Alla vigilia di Brescia-Lecce ha parlato con i giornalisti lombardi il tecnico delle "rondinelle" Eugenio Corini, rientrato in panchina dopo l'esonero di Grosso. Ecco le parole dell'ex fantasista del Palermo raccolte dai colleghi di Brescia che hanno collaborato con noi in questa settimana "calda".

Complimenti - "Faccio i miei complimenti al Lecce e a Liverani. E' stato un piacere lo scorso anno sfidarli in B, è una squadra che gioca sempre bene e che ci mette qualità, sono bravi nelle fasi di transizione del gioco, sfruttano le palle inattive, dimostrano di star bene in questa categoria. Noi però abbiamo voglia di regalare finalmente una gioia ai nostri tifosi vincendo la prima in casa di questo campionato. Confido molto in Balotelli, Mario ha potenzialità devastanti e nelle gambe ha un gol a partita: lui lo può fare senza problemi".

Le scelte - "L'ultima seduta l'abbiamo dedicata a dei video, la squadra sta bene, è pronta ad affrontare questo scontro salvezza. Dobbiamo avvicinarci a questo impegno con la carica giusta, voglio rivedere la squadra che ha vinto in casa della SPAL sfoderando una prestazione di spessore con cui ci siamo iscritti di nuovo alla corsa salvezza".

Sostegno - "Con il Lecce sarà fondamentale il sostegno dei tifosi, l'aspetto mentale conterà tantissimo: abbiamo cambiato una inerzia negativa, bisogna essere sereni sì, ma anche molto arrabbiati, carichi, feroci".