Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

STICCHI DAMIANI: "porte chiuse danno economico enorme, ma dobbiamo collaborare al bene del Paese"

Mercoledì 4 Marzo 2020 | Marco Errico | News

MILANO - Al termine dell'Assemblea di Lega di Serie A che ha recepito le direttive del Governo in materia di stadi aperti e chiusi ha parlato con i giornalisti il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani. Ecco le sue dichiarazioni.

Porte chiuse - "Non è la soluzione ideale, ma non c'erano alternative. La salute pubblica viene prima di ogni cosa, il Paese vive una situazione di emergenza e le società di Serie A devono dimostrare spirito collaborativo. Abbiamo comunque ottenuto lo slittamento del calendario, evitando un recupero al 13 maggio che avrebbe falsato la regolarità del torneo".

Governo decisivo - "Si tratta di un provvedimento che di fatto abbiamo recepito, non avremmo mai potuto incidere in tal senso, dovevamo solo o adeguarci o fermare il calcio. Si tratta di un danno enorme dal punto di vista economico, ma tutti dobbiamo fare un passo indietro davanti ai temi della salute pubblica".