Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

I PRECEDENTI: onorare la storia è un obbligo. QUELLE VITTORIE che hanno fatto epoca

Domenica 2 Febbraio 2020 | Marco Errico | News

LECCE - E' ricco di fascino e di partite da consegnare alla storia, l'almanacco dei precedenti tra Lecce e Torino giocati nel Salento.

Le due squadre si sono incrociate solo 10 volte tra A e B e il bilancio parla nettamente a favore del Lecce che si è imposto in 4 occasioni, con 5 pareggi, solo una la vittoria granata a Lecce.

Proprio in una sfida con il Torino era iniziata la lunga avventura casalinga del Lecce in A. Con i granata i giallorossi di Fascetti avevano debuttato in casa nel campionato 1985/1986, il primo in A. In uno stadio stracolmo di tifosi finì 0-0 con il rimpianto di un rigore fallito da Paciocco.

Poi quattro successi, due in particolare determinanti per le salvezze in A del Lecce.

Il primo nel campionato 1988/1989, quando la squadra di Mazzone all'ultima giornata fece a pezzi il Torino 3-1 (Benedetti, Barbas e Paciocco), consegnandosi alla leggenda come il primo Lecce capace di salvarsi in Serie A. Con quella sconfitta, poi, fu proprio il Torino a finire in B al termine di un vero e proprio spareggio.

Una storia che si è ripetuta anche nel campionato 1999/2000, quando il Lecce di Cavasin riuscì a battere 2-1 il Torino con le reti di Sesa e del "Sindaco" Conticchio ottenendo la salvezza matematica alla penultima giornata.

Gli altri due successi sono arrivati in B nel 1997 (1-0 firmato Macellari) e nel 2010 (2-1 con reti di Di Michele e Corvia su rigore).

L'unico sorriso del Torino al "Via del Mare" l'ha portato a casa il "Toro" di Mondonico nel 1994, 2-1 con rete inutile del Lecce di Baldieri.