Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LA FIERA DEL RIDICOLO: "la Municipale la deve pagare il Lecce". Il Comune batte cassa. IL NOSTRO CONSIGLIO: niente vigili, spazio alla Protezione Civile

Mercoledì 5 Giugno 2019 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Tra i provvedimenti dirigenziali varati in queste ore dal Comune di Lecce non c'è soltanto quello per la concessione trentennale del "Via del Mare" a far discutere.

Il Comune di Lecce ha anche "avvisato" il Lecce che l'impiego degli agenti della Polizia Locale nella viabilità cittadina durante le gare dei giallorossi in A dovrà essere a carico del Lecce e non da intendersi come servizio di pubblica utilità a spese del Comune.

Il club giallorosso, si legge nel provvedimento, "dovrà presentare istanza per poter fruire del servizio di Polizia Locale per gli eventi sportivi" e in proprio "dovrà contabilizzare i costi per garantire la fluidità e la sicurezza della circolazione stradale, in base alle unità impiegate di volta in volta".

Il consiglio, semmai ci fosse bisogno di consigliare una società che ha già dato prova di essere molto ferrata dal punto di vista legislativo e forense, è quello di attingere a turno ad associazioni di Protezione Civile del territorio salentino, finanziando dunque le attività meritorie di queste associazioni così tanto presenti nel nostro territorio composto da oltre novanta comuni.

Sono anche loro legittimati dalle leggi a svolgere in condizioni di pubblici spettacoli ed eventi sportivi le funzioni degli agenti di Polizia Locale, coordinando il traffico.

Non una lira a chi lancia operazioni di "mungitura" delle casse del Lecce per ripianare gli scempi finanziari decennali della politica.