Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

PSICOSI CORONAVIRUS A LECCE: un audio falso getta nel panico il Salento

Martedì 28 Gennaio 2020 | Marco Errico | Cronaca

LECCE - E' psicosi coronavirus nel Salento ed a Lecce dove ha iniziato a circolare di cellulare in cellulare un falso messaggio vocale di un sedicente operatore del 118 che parla di un caso conclamato di malattia a Lecce.

In questo audio il presunto infermiere riferisce di un malato rientrato dalla Cina da pochi giorni e ora isolato e ricoverato al "Vito Fazzi" di Lecce.

Un falso allarme per i vertici sanitari della ASL leccese che si sono affrettati a smentire questa "fake news". In queste settimane ci sarebbe stato un solo accertamento, su un professore di musica rientrato da un concerto in Cina e che di sua volontà, per precauzione, si è sottoposto a tutti gli accertamenti e al tampone per il coronavirus. Il professore d'orchestra sta bene ed è stato rimandato a casa subito dopo gli esami.