Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Auguri, Lecce! LA 1000° IN B è un buon punto a La Spezia. QUOTA 30 CENTRATA. La cronaca

Domenica 30 Dicembre 2018 | Marco Errico | News

LA SPEZIA - Obiettivo centrato. Il Lecce strappa un pari in rimonta a La Spezia e festeggia senza sconfitta la 1000° partita in Serie B della sua lunga e gloriosa storia. Quota 30 all'andata è raggiunta, con un guizzo di testa di Scavone: il trampolino di lancio verso un girone di ritorno con i play off almeno in testa (FOTO SOPRA IL GOL DEL PAREGGIO GIALLOROSSO).

Molle - Liverani in attacco sceglie La Mantia e Palombi con Falco in panchina. Sulla corsia di destra c'è Venuti a sorpresa, pienamente recuperato. La partenza è di netta marca ligure, lo Spezia è subito padrone del terreno di gioco, mentre l'approccio del Lecce è decisamente molle. Ci provano Ricci e Vignali e al 13' l'arbitro assegna un rigore che ci sta ai padroni di casa, per un fallo di mani ingenuo di Petriccione che schiaffeggia un pallone vagante e inoffensivo. Dal dischetto trasforma Ricci che spiazza Vigorito e porta i bianconeri in vantaggio.

Reazione - Colpito a freddo il Lecce reagisce subito. Già al quarto d'ora c'è una grande occasione per il pari, ma Lamanna si oppone con una grande respinta a un colpo di testa di Bovo ben indirizzato all'angolino alla sinistra del portiere, su angolo di Petriccione. I giallorossi ci provano ancora, con una girata di La Mantia imprecisa. La pressione è costante, ma non arrivano grandi occasioni. In pieno recupero ancora Spezia, con un tiro dalla distanza di Mora che chiama Vigorito a una risposta super con un colpo di reni che salva il risultato.

Metamorfosi - A inizio ripresa il Lecce spinge più deciso, entra Pettinari (bene) che sfiora il pari di testa dopo appena dieci minuti. Poi dentro anche Falco che dà la scossa ai giallorossi. A metà tempo il pari di Scavone, al secondo gol consecutivo di testa, questa volta su assist perfetto di Venuti. Sulle ali dell'entusiasmo il Lecce prova il sorpasso, con Mancosu sfiora il gol con un altro "gioiello" dalla distanza, ma anche Okereke potrebbe chiudere il conto sfiorando l'incrocio dei pali. Finisce 1-1 su un terreno di gioco difficilissimo ed è un bellissimo girone d'andata per il Lecce.

TABELLINO

SPEZIA - LECCE 1-1

Marcatori: Ricci (rigore) al 14' p.t., Scavone al 23' s.t.

Spezia (4-3-3): Lamanna; De Col, Capradossi, Terzi, Augello; Bartolomei (dal 16' s.t. De Francesco), Ricci, Mora; Vignali, Gyasi (dal 21' s.t. Okereke), Pierini (dal 32' s.t. Bidaoui). (Manfredi, Barone, Crivello, Giani, Crimi, Gudjhonsin, Bastoni, Acampora, Bachini). Allenatore Marino.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Venuti (dal 34' s.t. Meccariello), Lucioni, Bovo, Calderoni; Armellino, Petriccione (dal 12' s.t. Falco), Scavone; Mancosu; La Mantia (dal 10' s.t. Pettinari), Palombi. (Bleve, Cosenza, Arrigoni, Lepore, Torromino, Haye, Marino, Tabanelli, Fiamozzi). Allenatore Liverani.

Arbitro: Ghersini di Genova (Dei Giudici-Bercigli, IV Ufficiale Maggioni).

Note: ammoniti Bovo, Vignali, Mora, Petriccione, Capradossi, Palombi, Venuti, recupero 1' p.t., 4' s.t.