Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Livorno. SOTTIL: "l'ultima e lascio". PROTTI: "persi troppi derby con il Lecce, riscattiamoli"

Sabato 19 Maggio 2018 | Matteo Bottazzo | Ospiti

LIVORNO - "Lascia" il mister, Andrea Sottil, "raddoppia" il Club Manager Igor Protti. E' più o meno questo il senso dell'immediata vigilia del Livorno contro il Lecce di oggi (calcio d'inizio alle 20.30 al "Picchi").

Ai giornalisti toscani ha parlato il tecnico e in settimana anche l'ex attaccante del Bari. Ecco le loro parole per SoloLecce.it.

Parla Sottil - "E' la mia ultima partita sulla panchina del Livorno: non sarò l'allenatore del prossimo campionato di Serie B. A questa squadra auguro il meglio. Avremo ancora tantissime assenze, Pedrelli, Bresciani, Franco, Valiani, Luci, Gasbarro, oltre allo squalificato Perico, ma nonostante tutto vogliamo dare una gioia ai nostri tifosi, giocando per vincere a viso aperto".

Parla Protti - "Per noi sarà una partita in cui far valere il nostro sentimento di orgoglio dopo la brutta sconfitta di Padova, ma è chiaro che abbiamo compromesso quasi tutte le possibilità di vincere la manifestazione. Ho segnato tanto in carriera ma il Lecce mi ricorda poche gioie, ho preso solo una traversa nel campionato 1992/1993, in una sconfitta del Bari interna con i giallorossi (0-1), poi perdemmo anche al ritorno a Lecce 2-1: era il bel Lecce di Bolchi. Anche questo è molto competitivo ed ha tutte le carte in regola per vincere la SuperCoppa Italiana di Serie C. Noi ci opporremo con le nostre armi e la nostra voglia di fare bene davanti ai nostri tifosi e salutarli degnamente".