Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Verona-Lecce: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Domenica 26 Gennaio 2020 | Cosimo Carulli | News

VERONA - Per allungare, per continuare a dirsi, a dire ai tifosi che il momento nero è alle spalle.

21' di Serie A, buon pomeriggio dallo stadio "Bentegodi" di Verona, è Verona-Lecce, è un altro snodo cruciale dei giallorossi sul cammino della salvezza, aspettando altri due rinforzi dal mercato di gennaio che si chiuderà la settimana prossima.

SoloLecce.it come sempre seguirà questo impegno dei giallorossi in diretta, azione dopo azione, emozione dopo emozione.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 15).

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Dawidowicz, Kumbulla; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre, Pessina; Di Carmine. Allenatore Juric.

Lecce (3-5-2): Gabriel; Rossettini, Lucioni, Dell'Orco; Rispoli, Deiola, Tachtsidis, Mancosu, Donati; Lapadula, Babacar. Allenatore Liverani.

Arbitro: Abisso di Palermo (Paganessi-Affatato, IV Ufficiale Ros, VAR Chiffi, AVAR Tolfo).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 3' - FINALE AL "BENTEGODI", VERONA-LECCE 3-0.

90' - Lecce che chiude in nove: fuori in barella Tachtsidis che viene portato direttamente negli spogliatoi dai sanitari. Recupero che si allungherà per pura formalità, giallorossi in campo neppure per difendere l'onore, oramai.

89' - Anche Abisso evita al Lecce una lenta agonia: solo due minuti di recupero, pura accademia.

88' - Dentro Badu, nel Verona, fuori Amrabat accolto da una ovazione.

87' - GOL VERONA! Dal dischetto c'è spazio anche per le vecchie glorie. Pazzini spiazza Vigorito e può esultare alla sua maniera. Lecce alla deriva. Verona-Lecce 3-0.

86' - Calcio di rigore, netto, in favore del Verona, per un atterramento di Amrabat da parte di Vigorito, assolutamente fuori tempo nel suo intervento.

83' - Cross da sinistra di Tachtsidis, un buffetto per Silvestre che può controllare in uscita.

80' - Scampoli di partita, senza occasioni. Lecce arrendevole e senza sangue nelle vene.

75' - Imbarazzante Deiola che davanti al portiere, in una selva di gambe, "liscia" il pallone da mandare in porta per riaprire incredibilmente la gara. Azione casuale del Lecce che si era ritrovato a un passo dal dimezzare lo svantaggio.

73' - Lecce umiliato da uno Juric in pieno controllo. Con il pilota automatico il tecnico degli scaligeri inserisce anche una vecchia gloria, Pazzini, per Di Carmine che può rifiatare. Giallorossi in disarmo.

71' - A valanga Silvestre fa suo un pallone vagante in area, dove il Lecce aveva provato un inserimento, senza dannarsi troppo.

69' - Finiscono i cambi di Liverani che inserisce Meccariello per Babacar, fischiatissimo assieme al suo allenatore all'uscita dal terreno di gioco.

68' - Angolo troppo sul portiere, Vigorito può controllare.

67' - Lecce in dieci uomini: in ripartenza fallo di Dell'Orco che al termine del vantaggio si prende il secondo cartellino giallo e lascia i suoi in dieci. Verona che si conquista un angolo.

66' - Il settore Ospiti invoca a gran voce con un coro l'ingresso di Falco.

65' - Ammonito Amrabat per un fallo su Majer a pochi passi dal cerchio del centrocampo. Una brutta entrata fuori tempo.

62' - Calano vistosamente i ritmi, al Verona va bene così.

56' - E' arrivato il dato degli spettatori presenti oggi al "Bentegodi", dove sono 4692 i paganti (tra loro il migliaio di impagabili tifosi del Lecce), che si uniscono alla quota abbonati di 10733 tessere sottoscritte in estate a Verona. Sono presenti in tutto 15425 spettatori.

57' - Rifiata il Verona che potrà battere un calcio di punizione da destra del suo fronte offensivo. Fallo evidente di Dell'Orco in ritardo su Amrabat, un signor giocatore... Giallo per Dell'Orco. Punizione su cui il Lecce alla fine si salva, con qualche ansia in mezzo all'area di rigore.

55' - E' un Lecce più combattivo, più reattivo anche sulle seconde palle e sui raddoppi. Peccato per quel primo tempo imbarazzante.

54' - Lapadula serve Rispoli nel cuore dell'area: il terzino aveva seguito bene, ma a tu per tu con il portiere sceglie un pallonetto, un "lob" tennistico che finisce di molto fuori, con il disappunto del settore Ospiti del Lecce che si dispera. Grandissima occasione.

53' - Pericolo in area gialloblù, ma Babacar è irritante nel perdere l'attimo per girarsi e battere a rete nel cuore dell'area.

50' - Ha ripreso a suonare la sinfonia Verona: cross basso dall'interno dell'area, da sinistra, pallone comodo per Pessina che tira una fucilata ravvicinata a botta sicura. Superba la risposta di Vigorito che tiene in partita il Lecce.

49' - Cambia adesso Juric, dopo aver studiato l'avversario e le sue eventuali mosse in avvio di ripresa. Dentro Borini per Verre, non cambia nulla tatticamente.

48' - Lecce che riparte con più piglio del primo tempo, anche se meno era francamente complicato. Da destra nasce un cross per Babacar che si defila sulla sinistra e rimette nel mezzo dove un tacco inutile di Lapadula a servire qualche compagno si perde tra le maglie gialloblù.

46' - Si riparte, senza cambi.

45' + 3' - FINALE DI PRIMO TEMPO, VERONA-LECCE 2-0.

45' + 2' - Traversa del Lecce: alla fine di una lunga trama offensiva, "scarico" del pallone a rimorchio per l'accorrente Majer che con il sinistro coglie la parte superiore della traversa.

45' + 1' - Altro cross lungo alla disperata a cercare le punte del Lecce, senza esito. Silvestre ha vita facile e puà bloccare in tutta tranquillità.

45' - Ci saranno tre minuti di recupero, segnalati in questo istante.

43' - Ripartenza Lecce, finalmente. Lapadula viene servito sul sinistro, diagonale che sfila sul fondo vicinissimo al palo opposto. Occasione Lecce.

42' - Per il Lecce dentro Majer, fuori Lucioni, giallorossi che tornano alla difesa a quattro, è evidente.

41' - Cross nel nulla della difesa del Verona, Silvestre in presa sicura deve solo fare qualche passo in uscita per abbrancare il pallone.

40' - Liverani ha già pronto un altro cambio, subito, perchè ha svestito la pettorina Majer che entrerà subito.

37' - Altro cross perfetto di Lazovic dalla sinistra, inserimento di Di Carmine che in area piccola non ci arriva per un soffio. Sarebbe stato il tris di un Verona straripante.

34' - GOL VERONA! Pessina, sempre lui, il giustiziere dell'andata del Lecce, l'ex. Il trequartista di scuola Atalanta conclude a botta sicura di testa da pochi passi raccogliendo un cross da sinistra di Lazovic, dimenticato da tutti, soprattutto da Rispoli. Lecce assolutamente alle corde. Verona-Lecce 2-0.

33' - Prova Babacar ad aprire il compasso verso Rispoli, cross da destra tra le braccia di Silvestre.

30' - Prova a rifiatare il Lecce: ammonito Faraoni per un fallo sulla trequarti offensiva giallorossa. Ne nasce un calcio di punizione nel mezzo, che sfila sul fondo senza pericoli.

27' - Piove sul bagnato in casa Lecce: Liverani costretto al cambio, dentro Vigorito che va in porta per Gabriel. Prima sostituzione già utilizzata forzatamente per i giallorossi.

26' - C'è qualche problema per Gabriel che in occasione della precedente "guerriglia" in area del Lecce ha avuto la peggio.

24' - In grande difficoltà il Lecce: dall'angolo altra soluzione ravvicinata dei gialloblù questa volta con Kumbulla che "spara" altissimo da ottima posizione. Un'occasionissima per raddoppiare subito.

23' - Questo nuovo angolo non sortisce effetti, ma il Lecce è in balia del Verona.

22' - Il Verona è una furia: Gabriel in due tempi prima smanacciando poi toccando con i piedi si rifugia in angolo su una serie di tocchi ravvicinati in piena area piccola.

20' - GOL VERONA! Direttamente sugli sviluppi del calcio d'angolo cross perfetto per l'inserimento di testa di Dawidowicz che in torsione splendida coglie il palo opposto rispetto a quello difeso da Gabriel. Assist dalla bandierina di Veloso. Verona-Lecce 1-0.

19' - Altro angolo conquistato dagli uomini di Juric che continuano a premere con insistenza.

17' - Calcio d'angolo per i padroni di casa: c'è un fischio arbitrale che ravvisa un fallo offensivo del Verona. Nulla di fatto.

16' - Punizione senza sviluppi: dal vertice dell'area sinistro del fronte offensivo gialloblù pallone che finisce nel mezzo, poi al limite dell'area c'è ancora Amrabat che non riesce a trovare lo spazio per il tiro in una selva di gambe.

15' - Sta crescendo molto il Verona: Amrabat finisce giù a un palmo dall'ingresso in area di rigore. Fallo di Tachtsidis, ammonito, che ha rischiato per un soffio la massima punizione.

13' - Pessina di tacco con un preziosismo libera Verre che dal limite dell'area fa partire un sinistro che strappa di gola l'urlo del gol al "Bentegodi". Pallone fuori di un soffio.

11' - Dawidowicz sale indisturbato, si fa largo tra le maglie bianche del Lecce, detta i tempi dello scambio a Di Carmine, pallone di ritorno che non arriva tra i piedi del difensore gialloblù che avrebbe potuto concludere a rete da ottima posizione.

8' - Riprende il gioco con Lapadula e Kumbulla regolarmente ai loro posti. Ritmo sempre sostenuto.

7' - Gioco fermo qualche istante per soccorrere Kumbulla e Lapadula che in uno scontro aereo non si sono affatto risparmiati, testa contro testa. Non ci sembra ci siano conseguenze importanti per entrambi.

4' - Divora Lapadula! Il bomber del Lecce approfitta di un'uscita maldestra della difesa scaligera (il terreno è gibboso e privo d'erba in alcune zone), si presenta a tu per tu con SIlvestre, lo salta, conclude a botta sicura ma di petto Rrahmani riesce ad evitare il vantaggio del Lecce, sulla linea di porta.

3' - Iniziativa a scavalcare di Lucioni verso Babacar che si potrebbe involare davanti al portiere, ma Silvestri è reattivo ed esce prontamente in anticipo, bloccando il pallone.

2' - Prime battute di marca veronese: Rossettini ha il suo bel da fare per chiudere con tempismo e sbrogliare due situazioni.

1' - Liverani conferma la difesa a tre, con Rispoli e Donati che si prendono le fasce con il delicato compito di fare da collante tra difesa e centrocampo. C'è il ritorno da titolare di Tachtsidis, affiancato e protetto in regia da Deiola e Mancosu. Non è neppure in panchina Petriccione, cercheremo di capire per quale motivo dell'ultimissimo momento. Vedremo se il greco con il nuovo assetto tattico sarà in grado di rilanciare le sue quotazioni dopo alcuni passaggi a vuoto abbastanza vistosi. Davanti c'è il tandem composto da Lapadula e Babacar, con Falco ancora in panchina dal primo minuto. Verona con l'assetto base: Juric recupera Kumbulla e inserisce il più collaudato Verre rispetto all'ex Roma e Milan Borini, "colpo" del mercato di gennaio, dietro l'unica punta Di Carmine assieme all'ex Pessina. Sono mille i tifosi del Lecce arrivati da tutto il Nord Italia, con il divieto di trasferta per i residenti a Lecce e in provincia.