Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

SERIE A AL BIVIO: si decide. Lo slittamento una mano al Lecce...?

Lunedì 2 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | News

MILANO - La Serie A è al bivio.

Nelle prossime ore la Lega Calcio sarà chiamata a decidere tra due ipotesi, una interessante per il mero "calcolo" delle opportunità del Lecce.

L'obiettivo comune è evitare di falsare la continuità del campionato, per cui si fa strada l'ipotesi che nel prossimo fine settimana si giochino solo le sei gare del 26' turno non disputate nell'ultimo sabato e domenica.

Sullo sfondo però ci sono le misure restrittive del Governo Conte che ha stabilito per Decreto porte chiuse a tutti gli spettacoli sportivi sino all'8 marzo nelle zone più esposte all'epicentro del contagio del coronavirus.

Niente spettatori, dunque, per Juventus-Inter, Udinese-Fiorentina, Sampdoria-Verona, Milan-Genoa, Parma-SPAL e Sassuolo-Brescia.

Se passasse questa linea "salterebbe" Lecce-Milan del 9 marzo alle 20.45, con slittamento alla domenica sera successiva e la possibilità per il Lecce di recuperare una serie di infortunati cronici che sono al termine delle loro disavventure (si spera...).

In alternativa spazio alla prossima giornata come da calendario già varato in estate, ma recuperi delle partite rinviate nell'ultimo fine settimana molto prima del 13 maggio stabilito nel comunicato stampa iniziale della Lega Calcio di Serie A.