Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

MATTINATA DECISIVA: Lecce e Salernitana D'ACCORDO, o il rinvio o si gioca. LECCE SENZA RISCHI

Sabato 1 Settembre 2018 | La Redazione | News

Terreno

LECCE - Di sicuro non si arriverà all'assurdo di Cosenza-Verona. No, il Lecce non corre rischi e riflessi negativi in classifica, ancora una volta ha già pronto il piano "B".

Il "Via del Mare" è quello che vedete nella nostra foto sopra, scattata a mezzogiorno di oggi: il terreno di gioco sta molto meglio di quello del "San Vito" di Cosenza, se non per una fascia d'erba, parallela alle panchine (quella sottoposta a maggiore ombreggiatura a causa della copertura della Tribuna Centrale), dove l'erba ha ancora bisogno di attecchire bene.

Già, ma non è questo il punto. La vicenda è regolamentare e procedurale.

A Cosenza il Presidente dei "Lupi" Eugenio Guarascio sino a questa mattina ha rifiutato di prendere in considerazione l'ipotesi del rinvio della gara concordato con il Verona, tanto che il Presidente dei veneti Maurizio Setti nel dopo-rinvio carico di polemiche e dichiarazioni l'ha anche messo in evidenza. E' scattata, dunque, la normale procedura di verifica e ispezione del terreno di gioco che spetta alla quaterna arbitrale e ai delegati della Lega che solo sul campo si sono resi conto della impossibilità di poter giocare. Siamo nella fattispecie regolamentare in cui la squadra locale non consente lo svolgimento della partita per sua colpa. Per sua unica colpa. Per questo il Cosenza potrà essere punito con la sconfitta a tavolino.

Il piano "B" del Lecce è invece molto chiaro, non arrivare a questo. Domani mattina la dirigenza giallorossa e quella della Salernitana decideranno già cosa fare. E lo comunicheranno a noi e dunque ai tifosi. In un campionato competitivo ma anche all'insegna della serietà e della sportività delle società è interesse comune giocare e dar vita allo spettacolo. Anche la Salernitana non ha interesse, se c'è un accordo, a "rubare" punti a tavolino. Per questo Lecce e Salernitana decideranno insieme. Le strade sono due: richiesta congiunta di rinvio alla Lega, che sarà immediatamente accettata (essendo appunto concordata), o regolare svolgimento della partita, se ci saranno le condizioni.

Insomma, alle 23.30, al momento in cui scriviamo in questa lunga notte di ansia per il debutto del nostro Lecce, non si sa ancora se Lecce-Salernitana domani andrà regolarmente in scena. Ma certamente il Lecce non farà la figura, la figuraccia del Cosenza. E non avrà conseguenze in classifica.