Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Anteprima. PROROGA DEI DIVIETI: il Governo ha deciso. Resteremo a lungo senza bar, pub, palestre

Lunedì 30 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

ROMA - Il Governo Conte nelle prossime ore renderà ufficiale il provvedimento di proroga del blocco degli spostamenti e delle produzioni aziendali non essenziali sino al 13 aprile. Una scelta che emerge da alcune fonti vicine all'esecutivo e dalla stampa politica nazionale.

La strada è dunque segnata: blocco totale delle attività sino al 13 aprile e, successivamente, lenta fase di riapertura per tappe delle attività via via più utili sino al ritorno alla normalità.

Saranno penalizzati, in questo senso, tutti i luoghi definiti di svago o dove è difficile mantenere le distanze tra i clienti: resteranno chiusi ancora a lungo bar, pub, discoteche, sale giochi, piscine, palestre e ristoranti, con qualche piccola speranza per questi ultimi per ripartire con ingressi contingentati e tavoli a distanza.

Gli altri negozi, come quelli di abbigliamento per esempio, potrebbero riaprire ma solo se rivedranno l'organizzazione dei loro spazi, strutturandosi a "schemi" per tenere molto lontane le persone tra loro.