Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Torino. Resta il nodo N'KOULOU, ma Mazzarri "scoppia" di salute. DAVANTI IL TRIO MERAVIGLIA

Mercoledì 11 Settembre 2019 | Matteo Bottazzo | Ospiti

TORINO - Solo buone notizie per il Torino dal "Filadelfia", dove è rientrato in anticipo e a sorpresa anche Aina, nel gruppo dopo l'esclusione dall'amichevole della sua Nigeria contro l'Ucraina.

Abbondanza assoluta per Mazzarri che però non ha risolto il problema interno legato a N'Koulou che sta ancora valutando le scuse ufficiali dopo l'autoesclusione alla vigilia di Torino-Sassuolo e l'accantonamento fuori rosa.

Durante l'ultima seduta hanno ripreso bene con il gruppo, recuperati pienamente da qualche acciacco, i big Sirigu, Izzo e Belotti: nessuno è in dubbio per il Lecce. Oggi faranno rientro dagli impegni con le rispettive nazionali Ujkani, Lukic e Lyanco, domani toccherà a Laxalt.

Mazzarri si tiene stretto ancora diversi dubbi di formazione, legati allo stato di salute dei nazionali al rientro e alla varietà delle scelte in attacco, dove il nuovo arrivato Verdi potrebbe già andare dietro le punte Belotti e Zaza, con Iago Falque che pure "battaglia" anche per questa maglia da sponda del "gallo".