Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La Procura picchia duro, i giudici preferiscono una carezza. CLAMOROSO BARI, salvato o quasi

Venerdì 25 Maggio 2018 | La Redazione | News

ROMA - Nonostante le richieste pesanti della Procura Federale e l'anatema giudiziario sportivo lanciato dalla pubblica accusa, se la cava con un buffetto, con una carezza, il Bari di Grosso che parteciperà ai play off rinviati ieri, anche se dovrà piegarsi al cambio di campo giocando a Cittadella la gara unica del Primo Turno degli spareggi Serie A.

Il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare ha infatti inflitto solo due punti di penalizzazione in classifica ai biancorossi. La società ha dunque effettivamente messo in pratica un disegno per aggirare i controlli della COVISOC, l'organismo che verifica la regolarità dei conti nelle società di calcio.

I giudici hanno inibito per tre mesi (da scontarsi praticamente questa estate...) il Presidente dei "galletti" Cosmo Antonio Giancaspro.

Come accennato per effetto della sentenza il Bari viene scavalcato dal Cittadella al sesto posto della classifica generale della stagione regolare. Per questo il 3 giugno, data per cui sono stati nuovamente fissati i play off, non si giocherà Bari-Cittadella ma Cittadella-Bari, con passaggio del turno per i veneti anche con un pareggio.