Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

FALCO e TABANELLI, mirino BRESCIA: "ora un Natale sereni, cerchiamo tre punti"

Domenica 8 Dicembre 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - A fine gara in Sala Stampa si sono presentati i protagonisti di questo Lecce-Genoa. Abbiamo raccolto le dichiarazioni di Filippo Falco e Andrea Tabanelli, le due firme del Lecce su questa rimonta.

Parla Falco - "E' stato un bel rientro, dopo un mese di infortunio, anche perchè ho aiutato la squadra a raggiungere un buon pareggio, un punto che sembrava molto difficile. Rimane il rammarico per come l'abbiamo approcciata. Ho fatto solo tre allenamenti con la squadra, ho fastidio al ginocchio, ma voglio tornare in forma. Sul gol c'è tanto lavoro in allenamento, sono soluzioni che provo spesso. Ora però dobbiamo tornare a vincere presto davanti ai nostri tifosi, ma intanto pensiamo al Brescia, raggiungere i tre punti ci permetterebbe di arrivare alla sosta natalizia con un buon bottino di punti per lavorare in serenità".

Parla Tabanelli - "Sono contento per il gol, lo dedico a una bambina di nome Mia che non c'è più. E' un gol per lei e per la sua famiglia. Alla fine abbiamo lasciato il terreno di gioco con un po' di amaro in bocca, la si poteva vincere, ma è andata anche bene visto che abbiamo regalato 45 minuti. Non potrà andare sempre così, non potremo sempre rimontare, dunque dobbiamo risolvere questo problema di approccio che ci portiamo dietro. Ora pensiamo al Brescia, abbiamo bei ricordi con loro in casa, meno belli fuori casa. Ma questa è una storia nuova, il campionato scorso non conta".