Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

STICCHI DAMIANI: "con il Foggia retrocesso chiederemo i danni per il campionato scorso"

Martedì 26 Giugno 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Il Lecce attende gli esiti del processo sportivo ai danni del Foggia (chiesta la retrocessione in Serie C per illecito amministrativo, CLICCA QUI PER LE TEORIE ACCUSATORIE DELLA PROCURA FEDERALE): in caso di retrocessione e di riconosciuta colpevolezza del club rossonero la società giallorossa farà ricorso alla giustizia ordinaria per danni, chiamando in giudizio proprio il Foggia.

Lo ha annunciato il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani, ospite di un convegno universitario tra etica e sport. Ecco le parole di Sticchi Damiani.

Pronti al processo - "Non abbiamo intenzione di partecipare al processo sportivo come interessati alla vicenda, perchè speriamo che il Foggia possa dimostrarsi estraneo ad ogni coinvolgimento e rispedire al mittente gli addebiti che gli vengono contestati. Eventualmente interverremo in un secondo momento, in caso di sentenza negativa, di retrocessione. Nella stagione scorsa il Lecce ha realizzato 74 punti, gli stessi che sono bastati quest'anno a vincere il campionato, ma è giunto dietro al Foggia, in grado di raccogliere risultati eccezionali. Se fosse accertato che questi risultati sportivi sono stati conquistati in maniera illecita, con pagamenti in nero che di fatto hanno condizionato il mercato e alterato il risultato sportivo il Lecce avvierà la richiesta di risarcimento del danno e dei costi di gestione sostenuti per il campionato scorso, rivolgendosi alla magistratura ordinaria".