Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Coronavirus. IL PRIMO CASO GRAVE: lotta per la vita un'anziana al "Fazzi"

Sabato 7 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | News

LECCE - E' la prima infettata dal coronavirus ad essere in gravi condizioni, l'anziana leccese ricoverata nel reparto Infettivi dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, per cui ieri è risultato positivo il tampone effettuato dai medici del nosocomio leccese.

La donna, di 86 anni, è stata colpita ieri da una insufficienza respiratoria ed è stata trasferita in ambulanza al "Fazzi".

Ora sarà necessario monitorare parenti, conoscenti e personale medico che le ha prestato soccorso.

Secondo alcune ricostruzioni la donna sarebbe stata a Copertino in ospedale per delle visite nei giorni scorsi. Potenzialmente, dunque, il contagio potrebbe essersi trasmesso attraverso l'anestesista in servizio nell'ospedale di Copertino che pure è risultato positivo al coronavirus.