Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Brescia: le scelte. SUPER-MARIO per offendere, DONNARUMMA preoccupa, JORONEN verso il recupero

Giovedì 12 Dicembre 2019 | Matteo Bottazzo | Ospiti

BRESCIA - Due dubbi grandi e importanti: in porta, dove il portiere della Nazionale finlandese Joronen è comunque sulla via del recupero, e davanti, dove bomber Donnarumma rischia di dare forfait pure per la panchina.

Anche il Brescia insomma, come il Lecce, vive una settimana delicatissima in vista della sfida del "Rigamonti" di sabato alle 15 dove le "rondinelle" proveranno a rientrare definitivamente nel gruppone salvezza battendo un Lecce che dalla sua, ovviamente, non vuole saperne di schiacciare le distanze con la zona rossa della classifica.

Corini deve fare i conti soprattutto con i problemi muscolari di Donnarumma, rimasto in differenziato tra campo e palestra anche nell'ultimo allenamento.

Con la febbre e squalificato l'azzurro Cistana: al suo posto al centro della difesa tra Magnani, Mangraviti, Mateju e l'esperto Gastaldello potrebbe toccare al terzino ceco, adattato nel ruolo di centrale, oppure all'esperto ex capitano della Sampdoria.

Joronen sembra recuperabile: dopo uno scontro tremendo con il compagno di squadra Cistana durante SPAL-Brescia ha rimediato qualche punto di sutura al labbro, ma potrebbe rientrare tra i pali dove comunque Alfonso offre ampie garanzie.

In mezzo con Tonali in regia Bisoli, Ndoj e Romulo, con davanti un Balotelli ritrovato dopo le solite bizze, accanto a Torregrossa.