Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Lecce-Ascoli: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Sabato 23 Marzo 2019 | Cosimo Carulli | News

LECCE - Tocca al Lecce, tocca solo al Lecce.

Tocca ai giallorossi fare irruzione in zona Serie A diretta, a un punto dal sogno. E' Lecce-Ascoli, una gara da mille significati, nel giorno in cui salentini e marchigiani si ritrovano quasi due mesi dopo la tragedia sfiorata per Manuel Scavone.

SoloLecce.it come sempre seguirà in diretta questo recupero della 22' giornata del campionato cadetto, nel fine settimana in cui la B è ferma per gli impegni delle Nazionali.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle due squadre in campo (calcio d'inizio alle 18).

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli; Mancosu; La Mantia, Falco. Allenatore Liverani.

Ascoli (4-3-1-2): Milinkovic-Savic; Andreoni, Brosco, Padella, D'Elia; Addae, Troiano, Cavion; Ninkovic; Rossetti, Ciciretti. Allenatore Vivarini.

Arbitro: Baroni di Firenze (Pagliardini-Di Gioia, IV Ufficiale Dionisi).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' - FINALE AL "VIA DEL MARE", LECCE-ASCOLI 7-0.

89' - Non c'è segnalazione di recupero.

85' - Partita ora senza occasioni, si gioca a ritmi bassissimi.

82' - Un paio di iniziative di Felici, cercano tutti il baby proveniente dalla "cantera" curata da Liverani, il Tor Tre Teste, vivaio della Capitale. Nulla di fatto.

80' - Destro di Cavion, senza pretese, alto.

79' - Conclusione di Addae, tra le braccia di Vigorito.

77' - Altro cambio, l'ultimo, in casa Ascoli: fuori Ciciretti, dentro Chajia.

74' - Accademia al "Via del Mare", si gioca con ritmi amichevoli adesso.

70' - Dentro Felici, all'esordio da professionista, fuori Tachtsidis. Spazio anche a Baldini nell'Ascoli, esce Rossetti.

68' - Altro giallo evitabilissimo: foga e troppo agonismo per Petriccione che finisce sul taccuino dei cattivi.

65' - GOL LECCE! Mancosu, doppietta anche per lui, controllo nel cuore dell'area su servizio di Calderoni e infila il portiere che abbozza una uscita senza esito. Lecce-Ascoli 7-0.

64' - Cambio nel Lecce: dentro Riccardi, che torna al calcio giocato, fuori l'ammonito Meccariello. Cambia anche Vivarini (che da tempo guarda solo il cronometro...), entra Iniguez, esce Troiano.

63' - GOL LECCE! Tabanelli, lanciato davanti al portiere da Falco, penetrazione dritto per dritto e destro chirurgico su Milinkovic-Savic in uscita. Lecce-Ascoli 6-0.

58' - Ascoli che ci prova da destra con un calcio di punizione crossato bene verso l'area di rigore, arriva prima di tutti Vigorito che blocca in uscita sicuro.

56' - Arriva il primo cambio nel Lecce: finisce tra gli applausi la partita di La Mantia, gol e assist per lui e un altro assist "sporcato" dalla chiusura difettosa della difesa dell'Ascoli sul gol di Mancosu. Entra Tumminello, come avevamo ben immaginato qualche istante fa.

55' - Sono pronti i primi cambi in casa Lecce: si stanno scaldando più intensamente Tumminello, Haye, Riccardi e Felici.

54' - Liverani è una furia: ammonito Meccariello per un fallo al limite dell'area. Evitabilissimo questo cartellino giallo in casa Lecce.

52' - Milinkovic-Savic la combina grossa, stoppa male e per un soffio non si infila il pallone in porta.

51' - E' arrivato il dato ufficiale degli spettatori oggi presenti al "Via del Mare" che sono 12583, di cui 5148 paganti e 7435 abbonati, un dato cresciuto con i mini-abbonamenti di questi giorni.

50' - Ci prova Ciciretti, ma il suo sinistro "gira", ma debole. Vigorito può bloccare.

48' - Calderoni corre contromano, in direzione della difesa del Lecce su pressione dell'Ascoli. Vigorito riceve il pallone e deve scartare Rossetti in dribbling per evitare il peggio.

46' - Si riparte, senza cambi.

45' - FINALE DI PRIMO TEMPO, LECCE-ASCOLI 5-0.

44' - Non ci sarà recupero: non c'è nessuna segnalazione.

41' - Lecce in avanti: sinistro di Falco dal limite, potentissimo. Il portiere dell'Ascoli prima addomestica in aria, poi blocca.

39' - Ascoli in sortita offensiva, tiro debole e centrale di Ciciretti, bloccato da Vigorito.

38' - Altro angolo per il Lecce, il secondo di fila in pochissimi istanti. Tachtsidis, botta dalla distanza, alta.

37' - Salva tutto Milinkovic-Savic che di piede si oppone a La Mantia a botta sicura nel cuore dell'area piccola. Lecce vicinissimo al set. Dall'angolo nessuno sviluppo.

36' - Angolo Ascoli conquistato sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla trequarti di destra, cross per la testa di Brosco che impegna Vigorito. Il portiere giallorosso alza sulla traversa con un tocco.

34' - Vanno via i tifosi dell'Ascoli che ritirano gli striscioni dei gruppi della Curva bianconera.

32' - La Curva Nord intona il coro "giù le mani dai bambini", esponendo uno striscione in ricordo di Marzia Rebuzzi, la piccola tarantina di 5 anni del quartiere Tamburi morta di tumore nei giorni scorsi.

30' - GOL LECCE! Da fermo Falco con il sinistro alla Beppe Signori spiazza il portiere sulla conclusione sulla sinistra dell'estremo difensore ascolano. Lecce-Ascoli 5-0.

29' - Angolo e rigore per il Lecce: sugli sviluppi abbracciato in area La Mantia.

28' - Giallo per D'Elia che affonda Venuti che gli aveva rifilato un tunnell. Lecce in dominio assoluto.

25' - GOL LECCE! Mancosu, grandissimo gol. Pallone sotto l'incrocio dei pali, su iniziativa tutta sua, iniziata e finita dai piedi magici del fantasista sardo che chiude alla perfezione l'ennesimo duetto con La Mantia. Lecce-Ascoli 4-0.

22' - Ancora e sempre uno straripante Lecce: Mancosu per Tachtsidis, cross al centro, dove La Mantia ci arriva ma da posizione complicatissima. Pallone impattato di testa, ma fuori.

18' - GOL LECCE! Calderoni, tiro-cross da sinistra, sul piede di La Mantia, 12' gemma, a porta vuota. Lecce-Ascoli 3-0.

16' - GOL LECCE! Petriccione, proprio l'uomo intervistato in esclusiva in settimana da SoloLecce.it (TROVATE L'INTERVISTA SOPRA IN OGNI NOSTRA PAGINA, PRIMA DI OGNI NOSTRO ARTICOLO). Altro dialogo sontuoso, questa volta tra Falco e Mancosu, cross splendido, lento lento, col contagiri, sul piede di Petriccione che stoppa e infila in porta. Lecce-Ascoli 2-0.

14' - Ascoli vicinissimo al pari: cross da sinistra sullo "scarico" di Rossetti per Troiano, cross per il centrocampista di manovra bianconero che si inserisce di testa ma non ci arriva per un soffio. Avrebbe potuto impattare a colpo sicuro.

13' - Mancosu, un altro tiro, fuori.

12' - Attacco Lecce: Lucioni imposta tutto, apre su Mancosu, assist per il centro dove in scivolata Calderoni non ci arriva solo davanti al portiere.

9' - Ascoli male dietro: Milinkovic-Savic regala la sua rimessa dal fondo ai giallorossi, Mancosu penetra in area, vorrebbe saltarne due, non ci riesce.

8' - Angolo pericoloso, arriva Petriccione al tiro dalla distanza, fuori.

7' - Errore Ascoli in disimpegno difensivo, marchigiani storditi: angolo.

6' - Inizio spumeggiante del Lecce che ora si infila da sinistra, Petriccione atterrato duro da Cavion che si prende il richiamo ufficiale dell'arbitro. Al prossimo fallo sarà giallo.

5' - GOL LECCE! Tabanelli, sempre lui! Altra situazione di gioco "arioso" dei salentini, Mancosu da destra riceve da Falco, cross per La Mantia che firma l'assist, sponda perfetta, sinistro in area piccola della "giraffa" giallorossa al quinto centro stagionale. Lecce-Ascoli 1-0.

4' - Lecce che si prende molta confidenza dietro, un paio di letture di Lucioni che si prende il lusso di scartare l'avversario in posizione pericolosa e concede qualche brivido.

2' - Subito Lecce: cross profondo, in area piccola, Tabanelli e La Mantia non ci arrivano.

1' - Liverani si affida a Tabanelli ancora in mediana, confermando le scelte di Crotone. Ascoli con Andreoni esterno basso a destra e Brosco centrale accanto a capitan Padella. Per Ardemagni solo panchina al rientro dopo un lungo infortunio. Il gioco è ripreso al 5'', dal punto in cui Scavone ha impattato la testa di Berretta, con un calcio di punizione difensivo per i giallorossi: evidentemente per Baroni di Firenze l'intervento di Beretta su Scavone del 1' febbraio era falloso.