Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Ultimo respiro Lecce: PALOMBI regala biglietti aerei. Si va a GENOVA. La cronaca

Mercoledì 8 Agosto 2018 | Marco Errico | News

LECCE - Una rete di Palombi, molto bella nella costruzione dell'azione, regala al Lecce il Terzo Turno di Coppa Italia TIM: finisce 1-0 ai Supplementari contro una arcigna e ordinata FeralpiSalò, molto bene in fase difensiva e capace di contenere i giallorossi per 120 minuti.

Novità - Liverani propone un Lecce con sei novità sul canovaccio dello scorso anno: in avanti è cambiato tutto, c'è Falco che ispira Pettinari e Palombi. Toscano risponde con il suo 3-5-2 tramutato in 5-3-1-1, sempre più coperto, con Caracciolo unica vera punta sostenuta dalla fantasia di Ferretti.

Contestazione - Si parte in un clima rarefatto dalla contestazione della Curva Nord che ribadisce la sua posizione sulla vicenda Chiricò e anti-Meluso. Una parte dello stadio risponde con urla e fischi all'indirizzo della tifoseria più calda: pessimo spettacolo, siamo arrivati agli insulti tra tifosi... Prime fasi di studio, con Ferretti due volte senza fortuna, poi si accende il Lecce: Mancosu (24') conclude e trova Livieri pronto a bloccare, Falco (31') tenta l'invenzione di poco alta, poi imbecca Palombi con un assist delizioso che il giovane ex Lazio spreca con una conclusione imprecisa. Nel finale di tempo ci pensa Vigorito a blindare il risultato, con un doppio intervento da urlo su Ferretti e Mordini che permette al Lecce di conservare il punteggio di partenza.

Occasionissima dal dischetto - Nella ripresa ci prova Falco al quarto d'ora con una conclusione dai venti metri, ma Livieri si fa trovare pronto distendendosi verso l'angolino basso per bloccare. Alla mezz'ora il Lecce avrebbe la grande occasione per chiudere nei novanta minuti il discorso qualificazione: Mordini atterra ingenuamente in piena area Petriccione, entrato al posto di Haye, ma Lepore calcia malissimo il rigore spedendo il pallone a lato. Inutili gli ultimi assalti del Lecce, che al novantesimo chiude sul pareggio.

Palombi - Al 4' del Primo Tempo Supplementare il gol decisivo: cross basso di Calderoni al termine di una bella fuga sulla mancina, servizio preciso per l'inserimento di Palombi che con un tocco potente e preciso sul portiere in uscita fulmina Livieri. Nel finale qualche recriminazione ospite per un paio di contatti veniali in area, poi la qualificazione prende la strada definitiva del Salento.

TABELLINO

LECCE - FERALPISALO' 1-0

Marcatore: Palombi al 94' p.t.s.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Lepore, Cosenza, Marino, Calderoni (dal 7' s.t.s. Fiamozzi); Haye (dal 19' s.t. Petriccione), Arrigoni, Mancosu; Falco (dal 7' p.t.s. Tabanelli); Pettinari (dal 19' s.t. Saraniti), Palombi. (Bleve, Chironi, Torromino, Dumancic, Tsonev, Legittimo). Allenatore Liverani.

FeralpiSalò (3-5-1-1): Livieri; Legati (dal 33' s.t. Canini), Altare, Marchi P.; Parodi, Magnino, Pesce, Hergheligiu (dal 5' s.t. Raffaello), Mordini (dal 1' p.t.s. Corsinelli); Ferretti; Caracciolo (dal 13' s.t. Marchi M.). (De Lucia, Valtorta, Ambro, Martin, Tantardini, Moraschi, Miceli). Allenatore Toscano.

Arbitro: Nasca di Bari (Lanotte-Affatato, IV Ufficiale Ayroldi).

Note: spettatori paganti 5438, ammoniti Pesce, Haye, Petriccione, Magnino, Corsinelli, angoli 4-3.