Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

DONATI D'ACCIAIO: "Lecce, mi vuoi in porta? Per te ora qualunque sacrificio"

Giovedì 6 Febbraio 2020 | Marco Errico | News

LECCE - Giulio Donati si sta dimostrando un rinforzo davvero prezioso per questo Lecce. Oggi si è presentato in Sala Stampa per lo spazio interviste con i giornalisti.

Ambientamento - "Mi sono calato subito in questa realtà che avevo la fortuna di conoscere, il merito è molto anche degli altri ragazzi, sembra una frase scontata ma è la verità. Tutti siamo molto umili, diamo il massimo, io poi fisicamente mi sento bene, sto cercando di dare il massimo. Ora come ora mi proporrei anche in porta per far bene in questo Lecce, ma purtroppo siamo coperti bene in quel ruolo...".

Differenze - "Rispetto al campionato tedesco qui c'è maggiore attenzione tattica, si studiano gli avversari, c'è equilibrio, mentre in Germania si gioca un calcio decisamente meno tattico, più spregiudicato, d'attacco. Non ho nessuna nostalgia della Bundesliga, è stata una esperienza importante, ma qui c'è meno fredezza, più passione".

Sensazioni - "Ero convinto che con il Torino avremmo fatto bene, le sensazioni prima della gara erano molto positive. Volevamo vincere a tutti i costi la prima in casa, ci sentivamo molto in debito con i nostri tifosi che ci hanno sempre supportato senza andar via mai felici pienamente dalle nostre partite interne".

Napoli - "Affronteremo una squadra che dopo un momento difficilissmo è tornata a respirare entusiasmo. Soprattutto sulle fasce hanno Callejon, Insigne, Politano, sarà dura, dovremo scendere in campo con molta energia e tanta concentrazione. Sono una squadra che crea tanto e si muove molto nel terreno di gioco, servirà perfezione nel non concedere tante occasioni da rete. Della mia precedente esperienza a Lecce ricordo ancora quella vittoria decisiva per la salvezza in casa con il gol di Chevanton all'ultimo minuto, mentre all'andata Cavani siglò una rete splendida nel loro stadio. Questa volta proveremo a fare ancora meglio".