Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Parla VIGORITO: "a Salerno con la nostra IDENTITA'. Perso qualche punto per strada, riprendiamolo"

Martedì 22 Gennaio 2019 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - E' puntualmente uno dei migliori in campo del suo Lecce e anche sabato pomeriggio con il Benevento (FOTO SOPRA) con un riflesso felino ha messo in banca il primo tempo. Parliamo di Mauro Vigorito, che oggi abbiamo intervistato in Sala Stampa.

Rammarico - "Sì, c'è. Ai punti anche con il Benevento avremmo meritato di vincere, creando tantissime occasioni da rete e subendo gol nell'unica nostra sbavatura difensiva. Bravi loro a sfruttarla. Ci teniamo l'ottima prestazione, contro una squadra allestita per vincere il campionato".

Crescita - "Siamo una squadra nuova, all'inizio abbiamo fatto fatica. Ora siamo più compatti, certi movimenti vengono più naturali, si vede. Dobbiamo crescere, dobbiamo dare qualcosa in più ancora".

Salernitana - "Hanno appena vinto a Palermo, giocano in casa in uno stadio difficile dal punto di vista ambientale. Ci aspettiamo una gara dura, vogliamo riprenderci qualche punto lasciato per strada. A Salerno dobbiamo andare con la nostra identità".

Tachtsidis - "Lui ci deve far fare un salto di qualità importante, qualitativamente non si discute. Deve trovare la condizione migliore, un'altra settimana di allenamenti gli farà bene in questo senso. Mi ha impressionato comunque la capacità di adattamento e di comprensione del sistema di gioco e delle richieste del mister: è un calciatore da altre platee".

Classifica - "Davanti si è creato un piccolo divario, ma in B chi ha maggiore continuità alla fine ha la meglio. Secondo me sono in tante che possono restare agganciate al primo posto. Paradossalmente ora fanno paura anche le squadre in fondo alla classifica che hanno già fatto molto mercato e diminuito il divario".

Lucioni - "E' importante per noi, la società tenendolo così fortemente ha voluto dare un messaggio chiaro".